come stimolare il clitoride

Come stimolare il clitoride

Il clitoride è una delle parti fondamentali e più sensibili del corpo della donna, ma nonostante questo non gli viene sempre data l’attenzione che meriterebbe. E’ una zona strettamente legata al piacere femminile e se stimolato nel migliore dei modi può essere motivo di orgasmi sublimi.

Clitoride: cos’è e dove si trova?

Il clitoride è un corpo che se sottoposto a precisi stimoli si erige, proprio come il pene nel corpo maschile. La differenza da quest’ultimo però è che nel clitoride si trovano circa il triplo delle terminazioni nervose, grazie alle quali risulta particolarmente sensibile e piacevole la sua stimolazione. Si trova all’interno delle piccole labbra, nella parte superiore ed è coperto invece dalle grandi labbra.

Questo però non significa che debba essere sempre così, infatti non tutti i clitoridi hanno le solite dimensioni così come non tutti sono posizionati esattamente nello stesso punto. Alcuni possono essere leggermente più grandi, altri più piccoli ma ricordati che si parla sempre di millimetri di differenza. Anche la posizione può variare, può essere infatti posizionato più esternamente o più internamente rispetto alle grandi labbra.

Per l’uomo: come stimolare il clitoride ad una donna

Prima di ogni cosa è importante capire che il clitoride non è un tasto da premere, ma piuttosto da toccare con movimenti delicati, a tratti sfiorandolo e ricordandosi l’elevata sensibilità di questa parte del corpo. Raggiungere l’orgasmo tramite la stimolazione del clitoride con le dita è il più delle volte molto più intenso per la donna quando è lei stessa a procurarselo, questo perché l’uomo conosce meno i segreti del suo corpo o i desideri più nascosti. Proprio per questo motivo l’arma vincente in questo caso è la lingua: ti basterà stimolare il clitoride con la bocca proprio come se tu lo stessi facendo con le mani. Scegli inizialmente movimenti lenti e regolari, bacia anche le zone intorno ad esso, per poi aumentare sempre di più la velocità magari aiutandoti con la mano per una totale stimolazione.

Un trucco infallibile: muoviti sul clitoride da destra verso sinistra e da sinistra verso destra molto velocemente, infine succhialo. Il piacere sarà assicurato!

Per la donna: come masturbarsi il clitoride

Il clitoride può essere stimolato in diversi modi ed è importante dedicarsi il giusto tempo per conoscersi e capire quale tra questi sia quello più efficace per il proprio piacere. Potresti scegliere movimenti circolari e continui, oppure optare per i movimenti dal basso verso l’alto, o viceversa, che vadano ad accarezzarne anche le parti circostanti. La velocità invece cambia molto a seconda dei gusti, possono essere fatti movimenti più veloci oppure più lenti. Genericamente il giusto mix per un orgasmo intenso è iniziare con dei movimenti lenti e ripetuti, scegliendo anche di fermarsi per qualche secondo per poi ripartire leggermente più veloce, fino ad aumentare quanto necessario la velocità una volta che si sente il piacere salire e che stai per esplodere in un orgasmo.

Accessori utili alla stimolazione del clitoride

Se vuoi scoprire nuove intensità di piacere potrai affidarti all’utilizzo dei sex toys: possono stimolare il clitoride con la vibrazione, con l’utilizzo di oli per lubrificarlo o addirittura succhiandolo. Se invece preferisci le cose semplici puoi utilizzare un cuscino o qualsiasi oggetto duro, come anche il telecomando, che possa essere strofinato sopra il clitoride, stimolandolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *